Regolamenti

SCUOLA FAMIGLIA

L’entrata in vigore della nuova Legge 107/2015 ha sottolineato che la continuità delle esperienze viene garantita dalla Scuola anche mediante un forte raccordo con le Famiglie, per valorizzare il pieno sviluppo della personalità di ogni individuo. La famiglia entra, quindi, nella scuola come co-protagonista della relazione educativa condividendone responsabilità ed impegni nel rispetto di competenze e ruoli. Questo ci ha sollecitato a strutturare e pianificare iniziative e modalità di relazione con le famiglie per:

  • Creare un clima di serena e fattiva collaborazione con le famiglie nel reciproco rispetto di ruoli e funzioni
  • Fornire informazioni chiare e trasparenti sulle norme operative, didattiche e valutative del processo educativo
  • Realizzare iniziative tese al superamento di condizionamenti socio-culturali psicologici e fisici.

LE INIZIATIVE DELLA SCUOLA A SOSTEGNO DELLA FAMIGLIA

La relazione scuola-famiglia rappresenta un importante fattore di promozione dell’apprendimento per bambini e ragazzi. Varie ricerche hanno dimostrato come tale relazione sia fondamentale nel sostenere il successo scolastico per gli alunni infatti, sia a livello organizzativo sia individuale, la relazione scuola-famiglia costituisce una dimensione sulla quale occorre investire perché produce vantaggi a tutti i livelli, ma soprattutto perché favorisce negli alunni apprendimento e benessere.

La scuola​ pertanto:

  • favorisce la partecipazione della famiglia, sede primaria dell’educazione del bambino, alla vita della scuola, come previsto dalle norme sugli organi collegiali, rispettando le sue scelte educative e tenendo conto di esigenze organizzative
  • rende conto periodicamente degli apprendimenti dei singoli alunni in ambito disciplinare e sociale
  • individua iniziative tese al sostegno ed al recupero dei soggetti in situazione di handicap, svantaggio, disagio, difficoltà
  • mantiene rapporti costanti con le famiglie attraverso incontri assembleari ed individuali

I genitori ​sono invitati a:

  • sostenere il figlio/a nello sforzo di apprendimento e socializzazione
  • promuovere nell’ambito familiare atteggiamenti e comportamenti in sintonia con le finalità educative proposte dalla scuola
  • partecipare alle riunioni
  • tenersi informati circa le iniziative della scuola e, se possibile, favorirne l’attuazione, eventualmente con l’apporto di abilità specifiche in vari settori
  • rispettare le modalità di comunicazione stabilite dal team docente
  • rispettare le norme del regolamento interno della scuola
  • compilare i questionari di monitoraggio

Per rendere efficace e trasparente il rapporto tra scuola e famiglia sono stati redatti dei   “Regolamenti”

REGOLAMENTO D’ISTITUTO

REGOLAMENTO  D’ISTITUTO PER ATTIVITA’ MOTORIA